DAL 1995 GIORNATA BAMBINI VITTIME (G.B.V.)

BREVE NOTA STORICA SULLA GIORNATA DEI BAMBINI VITTIME (GBV)
DELLA VIOLENZA, DELLO SFRUTTAMENTO E DELL’INDIFFERENZA

 

La Giornata dei Bambini Vittime (GBV) della violenza, dello sfruttamento e dell’ indifferenza, contro la pedofilia, viene celebrata sin dal 1995, su richiesta delle famiglie e dei gruppi di bambini della Parrocchia Madonna del Carmine di Avola (SR) e dell’Associazione Meter onlus, a seguito del tentato omicidio nei confronti di una bambina di 11 anni, dei racconti di alcuni episodi di abuso e del suicidio di un ragazzo di 14 anni.

Lo strutturarsi della pedofilia a livello criminale e le conseguenti pseudo-celebrazioni di “orgoglio pedofilo”,’ imposero un ulteriore slancio alla Giornata Nazionale dei bambini vittime che, grazie all’impegno dei volontari di Meter, ha assunto negli anni un carattere nazionale.

Nel 2002, su sollecitazione istituzionale ed ecclesiale, la GBV è diventata un appuntamento e un forte richiamo in Italia e all’estero per la Chiesa, per la società civile e per le realtà politiche e culturali. I Vescovi, nelle rispettive Diocesi di appartenenza, hanno invitato le comunità ecclesiali a pregare e a riflettere sulla condizione dell’infanzia. Parrocchie e Associazioni, anno dopo anno, si sono coinvolte in questo appuntamento che è diventato sempre più condiviso.

Le alte cariche dello Stato (Presidente della Repubblica, Presidente del Senato e Presidente della Camera), nonché Ministeri ed Enti locali (Regioni, Province e Comuni) aderiscono da sempre all’ini- ziativa, inviando messaggi e celebrando momenti di ricordo e sensibilizzazione con il coinvolgimento di università, scuole e aggregazioni politiche, sindacali e culturali.

Le Sedi Meter, presenti in diverse città italiane, e i referenti all’estero, sono impegnati a promuovere annualmente la GBV, dal 25 aprile alla prima domenica di maggio, attraverso due fondamentali momenti celebrativi: il primo commemorativo, con preghiere e riflessioni; il secondo dedicato ai bambini e alle famiglie attraverso attività e incontri di riflessione e informazione.

Papa Francesco non ha fatto mancare il Suo “messaggio speciale” alla GBV, così come già il suo predecessore, Papa Benedetto XVI: è un segno prestigioso di riconoscimento dell’operato di Meter. Ne siamo orgogliosi e per questo ogni anno tutti gli associati si recano in Piazza San Pietro per rispondere al saluto del Papa e testimoniare così l’inarrestabile lotta per l’infanzia cominciata nel 1989 nel cuore più profondo della Sicilia.

Nell’anno 2011, è stata anche conferita la “medaglia di rappresentanza” del Presidente della Repub- blica, Giorgio Napolitano.

PER SAPERNE DI PIU’: N° VERDE 800.45.52.70

PER ADESIONI E MESSAGGI: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.