Meter a Scuola

cENTRI CONSULENZA PER LE SCUOLE

Sono un servizio presente all’interno delle scuole da molteplici anni, riconosciuti da insegnanti e famiglie per aver dato voce ai disagi dei bambini.

Attraverso le attività di informazione, sensibilizzazione, formazione e intervento psico-educativo è possibile fornire un supporto diretto alle scuole che presentano difficoltà gestionali per le problematiche dell’infanzia e dell’adolescenza.

I Centri Consulenza negli anni si sono dimostrati un valido aiuto per il benessere dei bambini e per il miglioramento delle relazioni nel contesto scolastico anche attraverso l’iniziativa

Meter adotta una scuola”, creata in funzione delle richieste di numerosi istituti scolastici che presentavano difficoltà ad arginare la dispersione scolastica e che dunque hanno ritenuto opportuno che professionisti esterni creassero le condizioni migliori per stimolare i ragazzi mediante attività extracurriculari (laboratori ludico-ricreativi, supporto didattico specialistico).

I Centri Consulenza sono istituiti all’interno dei plessi scolastici che ne hanno fatto richiesta per:

  • Organizzare incontri con le famiglie degli alunni a rischio, sostenendole nelle adeguate modalità di comunicazione con i propri figli;
  • Intervenire con appropriati strumenti nei confronti degli alunni sui quali un evento traumatico subìto può avere bloccato il processo di crescita;
  • Intervenire nel recupero degli alunni particolarmente “difficili” che abbiano tenuto comportamenti gravi o recidivi;
  • Porsi da tramite tra la scuola e la famiglia per migliorare il dialogo tra le due agenzie educative e per attuare interventi comuni al fine di trovare il prima possibile una soluzione alle problematiche presentate dai bambini;
  • Organizzare convegni e corsi di formazione per gli adulti (genitori, educatori, insegnanti) affinché possano essere in grado di decodificare i segnali di disagio che il bambino esprime secondo modalità quasi mai verbali e che spesso assumono le caratteristiche di messaggi “coperti”.

progetti educativi

  • Educarsi ed educare ai tempi dei Social - conoscere meglio Internet e fornire elementi per la prevenzione e la scurezza on line.
  • Nessuno è escluso - conoscere il fenomeno dell’abuso e del maltrattamento dei minori e apprendere le modalità di prevenzione e le azioni di contrasto da compiere.
  • Non esisto solo io - promuovere negli alunni comportamenti prosociali, acquisire maggiore consapevolezza emotiva e dei propri bisogni, sviluppare il senso critico verso la realtà virtuale.
  • Diamo voce al disagio - monitorare l’incidenza del fenomeno degli abusi sessuali e della pedofilia per offrire un supporto immediato a coloro che ne fanno richiesta.
  • F.A.R.E. - Formare Applicare Rispondere Eseguire - i centri consulenza all’interno delle scuole creano un collegamento tra scuola e famiglia ponendosi come intermediari dei disagi dei bambini.
  • Bullismo / Cyberbullismo - conoscere il fenomeno del bullismo, promuovere la cultura del rispetto e della solidarietà, fornire agli insegnanti gli strumenti per affrontare e arginare gli episodi di bullismo in classe. 

 

disegni meter  a scuola

RICHIEDI QUI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.