ULTIME NEWS

PEDOFILIA/XXIII GIORNATA BAMBINI VITTIME. VESCOVI SICILIANI. I MESSAGGI E LE ADESIONI.

 

“Difendere e tutelare i piccoli, per la Chiesa è una priorita’ pastorale” (Mons. Antonio Staglianò)

vescovi fotoAvola (Sr), 03 maggio 2019 ----- I Vescovi di Sicilia (oltre che del nord e del centro Italia) scendono in campo contro gli abusi e la pedofilia, aderendo e sostenendo inviando un Messaggio e l’adesione delle proprie Diocesi alla 23a Giornata Bambini Vittime di violenza sfruttamento e dell’indifferenza contro la pedofilia. La stessa è stata ideata e promossa in Italia da Meter onlus nel 1995, diventando un appuntamento nazionale celebrato la prima domenica di maggio per ribadire che la difesa dell’infanzia non è di pochi, ma di tutti e che gli abusi sui minori, la pedofilia e la pedopornografia sono un grave crimine e peccato contro i piccoli, i deboli e i vulnerabili.

La XXIII Giornata bambini vittime della violenza, dello sfruttamento e dell’indifferenza, contro la pedofilia, quest’anno cade in concomitanza con la Giornata Nazionale contro la pedofilia; ciò significa un comune impegno sempre più efficace contro gli abusi: le alleanze sono l’impegno vincente per affrontare tali gravi fenomeni a danno dei minori.

Antonio Staglianò (Noto), Calogero Peri (Caltagirone), Michele Pennisi (Monreale), Guglielmo Giombanco (Patti), Domenico Mogavero (Mazara del Vallo), anche quest’anno hanno inviato il personale messaggio e il coinvolgimento delle rispettive comunità ecclesiali.

Nei siti delle Diocesi di Palermo (Corrado Lorefice) e di Catania (Salvatore Gristina) è stato diffuso l’evento, invitando alla preghiera e promuovendo l’impegno a difesa e tutela dell’infanzia: “gli abusi sui minori sono un triste fenomeno che si diffonde sempre più. Le comunità ecclesiali diocesane devono sempre più impegnarsi in una pastorale che è prioritaria nella Chiesa e nella Società” (in sintesi alcuni Messaggi: Staglianò, Mogavero, Giombanco, Peri).

Il 5 maggio p.v (Domenica) migliaia di Parrocchie durante le SS. Messe pregheranno con le due preghiere proposte, redatte da alcune vittime di abusi seguiti dal Centro Ascolto Meter:

“In questa 23ma Giornata per i bambini vittime della violenza affidiamo al Signore tutti i piccoli che soffrono a causa di una cultura che non ama la vita e per essi preghiamo;

“Padre, che ami e proteggi i piccoli, i deboli e i vulnerabili, guarisci la società e la Chiesa e ogni confessione religiosa da ogni seduzione e dagli scandali degli abusi che corrompono le giovani vite. Preghiamo”.